lunedì 7 giugno 2010

Rieccomi qui, distrutta fisicamente e moralmente, mi porto addosso gli strascichi di ieri, ho partecipato al mercatino della festa delle ciliegie, ...bella festa!, ma nessuno aveva voglia di comperare, il commento di tutti è stato: "non si girano nemmeno a guardare!", invece da me si giravano eccome .... ho messo sul mio banchetto lo "specchio delle mie brame", in realtà serviva a specchiarsi dopo aver indossato le mie collane, ma guarda caso tutti quelli che passavano si giravano .... per vedersi!

beh, finchè non mi sono resa conto della dura realtà è stato bello crederci, ma siccome sono convinta che quasi nulla vien per nuocere... devo salutare e ringraziare tutti gli hobbisti che ho conosciuto, da Caterina, marito e suocera che mi hanno anche dato delle dritte su come semplificare i miei lavori, a Valeria e sua mamma Linda che sono alle prime esperienze di mercatino ma ci credono e continueranno a Fiorella che lavora a maglia con la precisione di una macchina da maglieria, con la quale ho scambiato poche parole .... ma buone!
Ieri ho "guadagnato" la conoscenza di tante persone speciali!

6 commenti:

  1. Purtroppo queste cose le sento dire da molte persone che fanno i mercatini. Mi piace che vedi comunque il lato positivo, il fatto di conoscere persone interessanti ci arrichisce sempre. Ti auguro una buona settimana creativa, Renata.

    RispondiElimina
  2. Vero alla fine conosci un sacco di belle persone ... ma non arrendiamoci la speranza è l'ultima a morire ... ormai odio anche questa fraseeeeeee :-))) ce la possiamo fare ;-))

    RispondiElimina
  3. Non abbatterti ci saranno occasioni migliori vedrai
    ciao Pat

    RispondiElimina
  4. Ma Anna.. non ci posso credere.. è la stessa cosa che è successa a me ad Arese... ma non ci abattiamo dai!!! Hai superato l'imbarazzo e sei andata in qualche negozio??? Mmmmm... mi sa di no!!! Comunque forza e coraggio... quando il gioco si fa duro.... ^_^
    Un bacione, Yle

    RispondiElimina
  5. Cavoli domenica prossima ho un mercatino che si chiama:festa delle ciliegie.
    Non è che questo nome porta male!...
    a parte gli scherzi non ti abbattere perchè davvero una cosa normale.
    Ciao
    mari

    RispondiElimina
  6. Non ti scoraggiare, il discorso mercatini è un mondo a parte,una volta va bene e un'altra no .La gente si ferma ti fa i complimenti ma magari non acquista nulla,oppure passa senza neanche guardare cos'hai sul banco,purtroppo anche la crisi fa la sua parte,comunque è una bella esperienza che ti fa conoscere nuove persone e ti dà la possibilità di farti conoscere.Ritenta,ritenta sarai più fortunata! Ciao Liza.

    RispondiElimina